• Home
  • News
  • In ginocchio il settore agroalimentare francese per le sanzioni di risposta della Russia

In ginocchio il settore agroalimentare francese per le sanzioni di risposta della Russia

In ginocchio il settore agroalimentare francese per le sanzioni di risposta della RussiaA dicembre 600 dipendenti dei mattatoi francesi sono rimasti senza stipendio per le difficoltà economiche del settore a seguito delle sanzioni di risposta della Russia. Gli imprenditori del settore agroalimentare sono in ginocchio, scrive il quotidiano La Croix.
Il blocco alle importazioni dei prodotti agricoli sta causando gravi danni economici agli agricoltori europei, che sperano in una rapida ripresa delle relazioni commerciali con Mosca, scrive il quotidiano francese La Croix.

Dopo l'introduzione dell'embargo agroalimentare, il settore agricolo francese è in crisi, scrive il giornale. Nel 2013, secondo il quotidiano, la Francia ha esportato in Russia prodotti agroalimentari pari ad un importo di 750 milioni di euro. Oggi i dipendenti dei mattatoi francesi sono senza stipendio per le difficoltà economiche legate all'embargo russo.

"Le conseguenze dell'embargo russo sono molto gravi. Questo conflitto diplomatico ha avuto un grave impatto economico sul settore agricolo nazionale. La Russia rappresenta il 10% delle esportazioni agricole europee, si tratta di una quota significativa, che ha arrecato gravi perdite a molti produttori," - il giornale cita le parole del presidente della Federazione Nazionale delle Associazioni degli Agricoltori in Francia Xavier Beulin. Secondo Beulin, l'unica cosa che oggi può salvare il settore agricolo è il ripristino delle relazioni commerciali con la Russia. "Non riesco ad immaginare un futuro senza la Russia," - afferma Xavier Beulin.

Fonte: italian.ruvr.ru
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_30/In-ginocchio-il-settore-agroalimentare-francese-per-le-sanzioni-di-risposta-della-Russia-9600/

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

IWTO-ITALIA P.IVA 10548190014 - www.oiav.org - Progetto grafico Riccardo Di Nunno - Copyright © 2014 www.iwto-italia.it. Tutti i diritti riservati                     In questo sito non è presente pubblicità